10. Diritto del Vettore a negare il trasporto ai Passeggeri e restrizioni al trasporto.

10.1 Diritto del Vettore a negare il trasporto ai Passeggeri

Il Vettore si riserva il diritto di negare, in ogni momento, il trasporto a un Passeggero in possesso di un Biglietto, se, a giudizio del Vettore:

  • Esistono ragioni fondate, ai fini della sicurezza pubblica.
  • È necessario ai sensi delle leggi o delle norme applicabili in un paese di partenza o di destinazione.
  • Risultasse opportuno come conseguenza di una condotta, stato, età o condizione mentale o fisica del Passeggero.
  • È una misura necessaria per evitare un danno, scomodità o disturbi gravi ad altri Passeggeri o all’equipaggio.
  • È necessario o opportuno perché il Passeggero non ha rispettato in precedenza e in maniera reiterata le norme del Vettore.
  • Il Passeggero ha presentato al Vettore un documento illegale, scaduto, denunciato come smarrito o rubato, presumibilmente falso o che contenga modifiche o alterazioni di qualunque tipo non realizzate dal Vettore. In questi casi, il Vettore si riserva il diritto di trattenere tali documenti.
  • La persona che si presenta al banco d’accettazione del Vettore non corrisponde al titolare del Biglietto. In questo caso, il Vettore si riserva il diritto di trattenere tale Biglietto.
  • Il Passeggero non ha potuto certificare di aver pagato l’intero importo del Biglietto, o è stata richiesta la cancellazione della commissione sulla carta di credito con cui è stato effettuato il pagamento.
  • Il Passeggero non è in possesso della documentazione di viaggio richiesta, in base a quanto previsto nei paragrafi 8.1 e 11.2 delle presenti condizioni.

10.2 Restrizioni al trasporto

Donne incinta

  • Il Vettore accetta il trasporto di donne incinta fino alla 27ª settimana di gravidanza (compresa) senza necessità di fornire alcun certificato medico. Quando il viaggio si realizza tra la 28ª e la 35ª settimana di gravidanza (entrambe comprese) è necessario fornire un originale del permesso medico in cui si certifica l’idoneità a volare, riportando il periodo di validità, il numero d’iscrizione all’ordine e la firma del medico. Non possono viaggiare le donne che siano dalla 36ª settimana di gravidanza in poi.

Minori

  • I minori di 12 anni possono viaggiare solo se sono accompagnati dal proprio padre, dalla propria madre, da un tutore legale o da una persona responsabile maggiore di 16 anni che figuri nella stessa prenotazione. NON sono disponibili servizi di accompagnamento e altre prestazioni speciali. I maggiori di 12 anni possono viaggiare soli, tranne in voli che abbiano origine in aeroporti italiani in cui l’età minima per viaggiare senza accompagnatori è 14 anni. I neonati di età inferiore ai 7 giorni non possono essere ammessi a bordo. I bambini di età compresa tra i 7 giorni ed i 2 anni (“Neonati”) devono viaggiare in grembo ad uno dei genitori, senza possibilità di aggiungere seggiolini o culle (in deroga a quanto previsto al punto 6.9 di queste condizioni). Neonati devono pagare un importo unico definito nella tabella delle tariffe per tratta. Non è possibile prenotare posti a sedere per i neonati. I neonati non hanno diritto alla franchigia bagaglio. Se il bambino compie 2 anni prima della data di ritorno, pagherà il supplemento applicabile per il volo di ritorno, comprese tutte le tariffe e le tasse applicabili.
  • I passeggeri minori di 18 anni, indipendentemente dalla loro età o dal fatto che viaggino da soli o accompagnati, devono mostrare la loro carta di identità per qualsiasi volo all’interno dell’area UE/Schengen (compresi i voli nazionali) e il passaporto per qualsiasi altro volo, il tutto fermo restando quanto al paragrafo 8 di queste Condizioni.
  • Si accetteranno a bordo solamente passeggeri minorenni sopra ai 14 anni che abbiano una carta di identità o un passaporto valido recante il loro nome. I minori di 12 anni dovranno comunque avere un passaporto o una carta di identità.
  • Ci riserviamo il diritto di cancellare la prenotazione e rifiutare l’imbarco senza possibilità di rimborso nel caso in cui non siano rispettati i requisiti relativi a bambini, neonati e ragazzi sopraindicati.

Passeggeri con malattie e infezioni

  • Il Vettore non accetta Passeggeri che siano affetti, o possano esserlo, da malattie infettive gravi sulle quali le autorità sanitarie abbiano decretato un livello di allerta ufficiale, come infezioni respiratorie gravi, processi virali, tubercolosi o polmonite.