8. Formalità amministrative e Controllo di sicurezza

8.1 Documenti di viaggio

Il Passeggero deve disporre di tutta la documentazione di entrata ed uscita richiesta dai paesi dai quali, verso i quali o sui quali si realizza il trasporto, nonché la documentazione sanitaria ed altri documenti che possano essere richiesti in tali paesi. È obbligo del Passeggero conservare i summenzionati documenti e presentarli quando gli vengano richiesti. Il Vettore si riserva il diritto di negare il trasporto di qualunque Passeggero che non abbia rispettato dette leggi, regolamenti, norme, richieste o requisiti applicabili o i cui documenti non si adeguino alle stesse, a giudizio del Vettore o delle autorità del Paese di partenza o di arrivo.

Il Passeggero che ha acquistato o prenotato il Biglietto con l’applicazione di una delle riduzioni previste per i residenti fuori dalla penisola o per membri di famiglie numerose deve certificare al banco di accettazione e/o all’imbarco, la sua condizione di residente mediante i documenti originali o copia autenticata e la FlyValan è legittimata a realizzare copie semplici di tale documenti. La FlyValan non consente né il check-in, né l’imbarco al Passeggero la cui documentazione o identità presentino qualunque tipo di modifica artificiale o deficienza. La mancata certificazione della condizione di residente o di membro di famiglia numerosa implica l’obbligo del Passeggero di pagare la differenza dell’importo tra il prezzo pagato inizialmente e quello che dovrebbe pagare senza la riduzione, o il rifiuto d’imbarco sull’aereo, senza che la FlyValan debba rimborsare il prezzo del Biglietto del Volo.

8.2 Rifiuto d’ingresso in un paese

Nell’ipotesi in cui le autorità pubbliche di un paese neghino o impediscano l’entrata a un Passeggero, questo è obbligato a pagare il prezzo del trasporto per tornare al paese di partenza o a qualunque altro aeroporto.

8.3 Responsabilità del Passeggero

Nel caso in cui il Vettore debba pagare una multa o sanzione o debba sostenere spese perché il Passeggero e il suo bagaglio non hanno rispettato le leggi, richieste o altri requisiti di viaggio dei paesi dai quali, verso i quali o sui quali si realizza il trasporto, il Passeggero deve rimborsare, su richiesta del Vettore, l’importo pagato da quest’ultimo o la spesa da sostenere.

Controllo di sicurezza

I Passeggeri devono rispettare la normativa sul controllo di sicurezza previste nel Regolamento (CE) 185/2010.