1. Condizioni Generali di Trasporto

Che espressioni particolari significano in queste condizioni.

«Noi, noi, il nostro» – FlyValan, FlyCompass.

«Tu, la tua» – qualsiasi persona che detiene un biglietto da trasportare o trasportato su un velivolo, ad eccezione dei membri dell’equipaggio o, in relazione al rimborso dei biglietti, a chi ha pagato il biglietto. (Vedi anche la definizione di passeggero.)

«Punti di arresto concordati» – i luoghi, ad eccezione del luogo di partenza e del luogo di destinazione, indicati nel biglietto o mostrati nei nostri orari come luoghi di arresto previsti sul tuo itinerario.

«Codice designatore aereo» – le due o tre lettere o la lettera e il numero che identificano i vettori particolari.

«Agente autorizzato» – un agente di vendita di passeggeri che abbiamo nominato per rappresentarci nella vendita del trasporto aereo sui nostri servizi.

«Biglietto» significa ogni documento valido che dà diritto al trasporto, o l’equivalente in forma non stampata, compreso quello elettronico, rilasciato ed autorizzato dal Vettore o da un suo agente autorizzato.

«Condizioni Generali di Trasporto» o «Condizioni» significano le condizioni generali del contratto di trasporto aereo di Passeggeri e bagagli.

«Convenzione di Chicago» significa la Convenzione sull’Aviazione Civile firmata a Chicago il 7 dicembre 1944.

«Convenzione di Montreal» significa la Convenzione per l’unificazione di alcune regole relative al Trasporto Aereo Internazionale firmata a Montreal il 28 maggio 1999.

«Convenzione di Varsavia» significa la Convenzione per l’unificazione di alcune regole relative al trasporto aereo internazionale del 12 ottobre 1929.

«Diritti Speciali di Prelievo o DSP» si riferiscono ad un valore la cui equivalenza è stabilita periodicamente dal Fondo Monetario Internazionale.

«Legge sulla Navigazione Aerea o LNA» significa Legge 48/1960, del 21 luglio, sulla Navigazione Aerea.

«Merci pericolose» son tutti quegli articoli o sostanze che, se trasportate per via aerea, possano costituire un rischio importante per la salute, la sicurezza o la proprietà, quali esplosivi, gas, liquidi o solidi infiammabili, sostanze velenose, tossiche o infettive, sostanze radioattive o corrosive.

«Passeggero» si riferisce a qualunque persona in possesso di un Biglietto di cui sia titolare, ad eccezione dei membri dell’equipaggio operativo.

«Regio Decreto 1316/2001» si riferisce al Regio Decreto 1316/2001, del 30 novembre, mediante il quale viene regolata la riduzione delle tariffe dei servizi regolari di trasporto aereo e marittimo per i residenti nelle Comunità Autonome delle Isole Canarie e delle Isole Baleari e nelle Città di Ceuta e Melilla.

«Regolamento (CE) 2027/97» significa il Regolamento (CE) 2027/97 del Consiglio, del 9 ottobre 1997, relativo alla responsabilità delle compagnie aeree in merito al trasporto aereo dei passeggeri e dei loro bagagli, modificato dal Regolamento (CE) 889/2002 del Parlamento Europeo e del Consiglio, del 13 maggio 2002.

«Regolamento (CE) 261/2004» si riferisce al Regolamento (CE) 261/2004 del Parlamento e Consiglio Europeo, dell’11 febbraio 2004, che stabilisce le norme comuni sui rimborsi e sull’assistenza ai passeggeri aerei in caso di negato imbarco, di cancellazione o di gran ritardo dei voli.

«Regolamento (CE) 2111/2005» significa Regolamento (CE) 2111/2005 del Parlamento e Consiglio Europeo del 14 dicembre, che stabilisce un elenco comunitario delle compagnie aeree soggette a un divieto operativo all’interno della Comunità e alle informazioni da fornire ai passeggeri aerei sull’identità della compagnia operatrice, abrogando l’articolo 9 della Direttiva 2004/36/CE.

«Regolamento (CE) 1107/2006» significa Regolamento (CE) 1107/2006 del Parlamento e Consiglio Europeo del 5 luglio, sui diritti delle persone con disabilità o con mobilità ridotta nel trasporto aereo.

«Regolamento (CE) 1008/2008» significa Regolamento (CE) 1008/2008, del Parlamento e Consiglio Europeo del 24 settembre 2008, sulle norme comuni per la prestazione dei servizi aerei nella Comunità.

«Regolamento (CE) 185/2010» significa il Regolamento (CE) 185/2010 della Commissione del 4 marzo 2010, mediante il quale si stabiliscono misure specifiche per l’applicazione delle norme di base comuni sulla sicurezza aerea.

«Etichetta del Bagaglio» fa riferimento al documento che accredita la registrazione del bagaglio. Questo documento include il codice identificativo del bagaglio registrato per certificare la titolarità del suo proprietario ed agevolare il suo recupero in caso di smarrimento.

«Tariffa» si riferisce ai prezzi espressi in euro o in moneta locale che si devono pagare al Vettore o ai suoi agenti o ad altri rivenditori di Biglietti per il trasporto di Passeggeri nei servizi aerei e alle condizioni applicabili di tali prezzi.

«Carta d’Imbarco» si riferisce al documento, diverso dal Biglietto, che consente al Passeggero di accedere all’aereo e che si può ottenere sul sito http://www.flyvalan.com fino a 2 ore e 30 minuti prima del Volo, al banco accettazione, alle macchinette predisposte a tal fine nei terminal di partenza e presso i banchi di accettazione fino a 35 minuti prima del volo.

«Volo» se riferisce ad un Volo da un punto di partenza ad un punto di destinazione che non ha nessuno scalo previsto nella tratta.

«Prenotazione» fa riferimento ad una prenotazione effettuata dal Passeggero che consiste nell’acquisto uno o più Biglietti corrispondenti ai voli operati da FlyValan e gli eventuali servizi accessori. Una volta confermata la Prenotazione per FlyValan, in conformità con i presenti Termini e Condizioni di Trasporto, alla prenotazione è assegnato un indicatore alfanumerico.

FLYVALAN S.R.L., in seguito denominato «Fornitore», società debitamente costituita dalla legge romena, con sede legale in Bucarest, 16 Mitr. Andrei Saguna, 1 ° distretto, iscritto al Registro delle Imprese sotto il n. J40 / 8700/2017, avente il solo codice di registrazione 37722230, debitamente rappresentato da Alina SAFTA, cittadino rumeno, domiciliato a Bucarest, 170A Sos. Garii Catelu, ap. 18, 3 ° distretto, titolare della serie di carte identità RR no. 853508, rilasciata da SPCEP del 3 ° distretto il 23.11.2001, CNP 2770620400023;

FLY COMPASS SERVICE S.R.L., qui di seguito denominato «Carrier», società a responsabilità limitata costituita dalla legislazione della Romania con sede in Strada Garlei, n. 1E, Bucarest, Romania, registrata presso il Registro delle Imprese di Bucarest sotto il n. J40 / 12089/2016, codice di registrazione unico (C.U.I.) 24481009.

Il partner FLYVALAN per il gateway di elaborazione dei pagamenti (e-commerce) è la società VALAN AIR S.R.L., con l’indirizzo legale a 60/13, Dacia Bd., MD-2026 Chisinau, Repubblica di Moldova.