FlyValan promuoverà a bordo i prodotti liguri e pensa già a nuove rotte

Se il buongiorno si vede dal mattino, i nuovi voli da Genova targati FlyValan stanno suscitando parecchio interesse tra le imprese. Oggi in Camera di Commercio di Genova sala piena con diverse persone in piedi per ascoltare la presentazione dell’offerta in termini di orari, destinazioni e offerta rivolta al business (i carnet sono disponibili sempre senza integrazioni sul prezzo e anche per i professionisti con partita iva).

Liguria International, Regione Liguria, Comune di Genova, Camera di Commercio di Genova e Aeroporto presenti al tavolo dei relatori, di fronte a una platea gremita di rappresentanti di aziende e associazioni di categoria, botteghe storiche comprese, in vista di un coinvolgimento nelle vendite a bordo.

David Jarach, titolare della società di consulenza specializzata diciottofebbraio (110 clienti, tra cui 70 aeroporti), ha ribadito offerte e orari già presentati qualche giorno fa alla stampa (qui i dettagli) e lasciato intendere altro: «Nel piano industriale che abbiamo preparato sono previsti cinque aerei, quanti staranno a Genova dipenderà dal successo della proposta e dalla richiesta del mercato, il prossimo arriverà a metà febbraio». Ancora top secret le possibili destinazioni, Jarach si sbilancia solo con una meta prettamente estiva: la Corsica. I biglietti per le aziende sono in vendita già dal primo settembre. Il sito web non è ancora attivo, ma lo è l’e-mail ([email protected]).

Jarach espone anche ciò che è previsto per la promozione del territorio: «A bordo ci sarà un quadrimestrale, il FlyValan Flight Magazine, che è un modo per valorizzare le aziende liguri. La raccolta pubblicitaria è aperta. Spero che si facciano avanti in tanti perché abbiamo anche la volontà di vendere a bordo prodotti di alta qualità, per esempio quelli agroalimentari. La possibilità di comprare ciò di cui si legge è un vantaggio, visto che il passeggero è un cliente anelastico alla leva del prezzo, ma si lascia conquistare da ciò che consente di evocare qualcosa di piacevole». Niente profumi o creme quindi.

Il 17 ottobre il battesimo dell’aereo (un Atr 72) che in questo momento è a “farsi la livrea” in Germania e la presentazione del Magazine.

Capitolo charter: i voli di linea lasceranno spazio ai charter nel fine settimana, FlyValan punta al mercato crocieristico, ma non solo, sta lavorando per diventare la compagnia di servizio di qualche squadra sportiva professionistica e anche il martedì e il mercoledì offrono possibilità di integrazione. Anche il turismo religioso è tenuto in considerazione per incrementare il business.

Source: http://liguria.bizjournal.it/2017/09/flyvalan-promuovera-a-bordo-i-prodotti-liguri-e-pensa-gia-a-nuove-rotte/